fbpx

Corsa vs vita

Ci sono momenti in cui correre 11km è una passeggiata. Un piacere. Un sollievo. La boccata d’aria della giornata.

Questo è uno di quei momenti.

Stamattina sono partita alle 5.40. Quando sono partita non pioveva. Ma sapevo che avrei preso e sono partita attrezzata.

Mi sono bagnata lo stesso si intenda, ma solo i piedi e mezza gamba.

Come mi vesto quando piove?

Esattamente come quando non piove e in più metto una giacca anti pioggia da running è un cappello con visiera impermeabile.

Vi assicuro: non mi bagno nemmeno il viso. Sono partita col mascara negli occhi di ieri (…lo so dovrei toglierlo!) e non è per nulla colato.

Beh insomma questo per me non è uno dei periodi più facili e mentre correvo è partita la doppia riflessione:

La vita è esattamente come la corsa. A volte si corre sotto il sole, ci si abbronza, si vedono i colori della campagna e della città, si vede il cielo, l’alba, i topini, i cerbiatti…altre volte piove. Non si vede nulla. Si sente solo la pioggia che batte sul corpo. La pioggia che entra nelle scarpe. Ci si inzuppa le calze nelle pozzanghere. Le macchine schizzano l’acqua addosso…ma bisogna andare avanti perché ne vale la pena.

È una corsa diversa, ma è sempre corsa. È sempre una boccata d’aria. È sempre benefica. Porterà a qualcosa.

Non ho avuto una vita facile.

Forse è per quello che non mi spaventa correre all’alba. Al freddo. Da sola. Sotto la pioggia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.