fbpx

Running a -5°

Ormai si sa, mentre corro medito, elaboro, rifletto, mi rilasso…per me è un momento di completata apertura e accoglienza dei sensazioni e degli stimoli che arrivano da me e dall’esterno.

Lascio e aspetto che le cose arrivino.

Ho imparato a farlo anche nella vita.

Ci lavoro, mi sbatto per avere ciò che sogno e per essere come vorrei, ma con meno apprensione e paura di prima. Non divento matta se ciò che doveva essere, non è.

Stamattina alle 5.30 faceva -5º e mentre correvo pensavo che in questi giorni ho perso un sacco di belle corse per paura di scivolare sul ghiaccio e di congelare, perché invece sono stata bene e mi sono goduta la corsa.

Ormai con gli anni e l’esperienza, ho imparato a vestirmi per il running in tutte le situazioni meteorologiche*.

Mi è dispiaciuto non aver avuto fiducia in me. Sapevo che sarei potuta andare senza sentire freddo ma poi dici che andrai a correre alle 5 e sotto zero e ti rispondono: “noooo ma geli” e inizi a frenarti.
Ecco questo è il punto. Devo credere di più a me stessa. Non solo per questo.

Io. Io per prima. Se crede in me mio figlio, come posso non credermi io?

Ovvio che tutti mi dicono la loro per ogni cosa, danno consigli e cercano di essere utili.

Devo essere brava ad ascoltare tutti e anche a scegliere chi seguire.

In questi mesi ho conosciuto molte persone, di ogni genere immaginabile.

Alcune ora sono nella mia vita, altre sono state solo di passaggio.

La differenza la fa chi resta o chi si sceglie di tenere perché è un valore aggiunto alle nostre giornate.

Non toglie nulla. Perché se si fa qualcosa per loro,  è una soddisfazione, tempo speso bene. Ed è reciproco.

Ora è spuntato il sole, vado a fare le pulizie che lo sporco si vede meglio!

*avevo maglia termica mezza manica Craft da sci (è stata la mia prima maglia da corsa, ha 15 anni) leggings Kalenji da corsa, sotto al ginocchio tenuta media , maglia Kalenji manica lunga, giacca anti pioggia, antivento, tenuta massima Rain Kiprun, fascia para orecchie Kalenji, calze Mico peso medio, gambali a compressione Oxyburn, guanti Mico e sotto tanta crema per le mani e guanti in lattice così faccio pure l’impacco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.