fbpx

In 24h a Londra ho imparato che…

In 24h a Londra ho imparato che per attraversare la strada bisogna guardare prima a destra poi a sinistra, perché avendo la guida inversa so rischia di rimanere schiacciati.

Poi ho imparato che è un fake che i londinesi siano wow nello scegliere il look: semplicemente vivendo di corsa, alla mattina, si spalmano colla addosso, entrano nell’armadio ed escono con ciò che gli è rimasto appiccicato.

Ho imparato che per stare là è necessaria una giacca impermeabile con cappuccio o un cappello. Il tempo cambia nel giro di 3′ e spesso scende una pioggerellina penetrante ma non fastidiosa in realtà peró occhio alla cervicale ????!

Ho imparato che si può mangiare healthy anche a Londra dato che, persino là esiste il pollo, il pesce, la verdura e la frutta. E udite udite: anche nei pub si trova cibo sobrio però innaffiato da una vasta scelta di birre!

Ho imparato anche che le ostriche col tabasco fanno schifo. Le robe buone, sono perfette al naturale.

Ho imparato che lá tutto è imprevedibile come il tempo: puoi incontrare la regina quando meno te lo aspetti (due volte pure) e puoi persino non aver voglia di andare a correre!

Ho imparato che se si sta con un amico vero, il posto non conta.

Ho imparato che anche io perdo le cose.

See you ????

Ah aspettate dai, volete sapere i trend laggiù?

  1. Tronchetti tacco 4 cm e quadrato o piatti
  2. Cappotto lungo
  3. Borse di stoffa come quelle che si trovano nelle riviste
  4. Rossetto fucsia
  5. Unghie nere corte e sbeccate
  6. Sneakers Vans
  7. Gonne al ginocchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.