fbpx

Corsa e celluluite: amiche o nemiche?

Cellulite e corsa: tema caldissimo sia tra le donne runner che le donne che vorrebbero iniziare a correre.

“Voglio fare sparire la cellulite. Devo smettere di correre?”

“Vorrei iniziare a correre ma l’estetista mi ha detto che per la mia cellulite non va bene.”

“Voglio fare andare via la cellulite, è vero che la corsa aiuta?”

C’è moooolta confusione al riguardo, infatti la mia risposta alla domanda iniziale è:

DIPENDE!

Non è sempre vero infatti, che la corsa aumenti o addirittura faccia insorgere la cellulite.

Abbiamo quindi tutte una possibilità 😉

“Ma io come posso capire se posso o non posso correre?”

Ovviamente io capisco se sia possibile correre o no semplicemente guardando una foto, ma capisco che per i non addetti ai lavori sia un tantino complesso capirlo.

Prima di spiegare come riconoscere 2 gambe che possono trarre beneficio dalla corsa da altre che invece ne risentirebbero, vi do il consiglio più pratico del mondo:

Fatevi una foto davanti e dietro in bikini. Inserite o lasciate la corsa per una settimana tra i vostri allenamenti.

Rifitografatevi.

Mettete le foto a confronto: se la cellulite è calata, continuate, se è uguale o addirittura aumentata, togliete totalmente la corsa per una settimana e di nuovo foto.

Se è calata…beh direi che, se il vostro obiettivo è far scomparire la cellulite, dovrete togliere almeno per un po’ la corsa.

Io faccio praticamente così con le ragazze che alleno. Valuto lo stadio della cellulite poi ad alcune ragazze la sconsiglio, ad altre invece la inserisco, ad altre ancora la sospendo ma solo per un periodo.

A volte c’è solo bisogno di mettere in stand by la corsa per dare modo alle nostre circolazioni, linfatica e sanguigna, di riassettarsi. Oppure ai muscoli di formarsi, o ancora ai tessuti di sfiammarsi e poi si può riprendere senza problema.

Ricordate che siamo tutte diverse, teste diverse e corpi diversi, di conseguenza avremo bisogno di stimoli differenti l’una dall’atra per trovare il nostro stato di forma.

Vi porto come esempio una ragazza a cui sto cercando di eliminare la cellulite, alla quale ho vietato la corsa.

Lei è, anzi era, in uno stadio molto avanzato. I Pannicoli adiposi sono in alcuni punti mooolto compatti e la struttura muscolare è troppo scarsa. Possiede tessuti troppo “molli” nei quali i pannicoli con la corsa rimbalzerebbero, si infiammerebbero e darebbero origine ad altri buchi.

Stop 🛑, ricordiamo cos’è la cellulite.

Esistono vari stadi e tipologie di cellulite che possono essere causate da differenti fattori.

Anche per questo non risponderò mai corsa sì o corsa no in modo assoluto.

Cos’è la cellulite?

La cellulite o pannicolopatia distrettuale edemo fibro sclerotica è un’alterazione, una vera malattia, del pannicolo adiposo.

Il pannicolo adiposo è quello strato di grasso vivo ed utile presente sotto la cute e si concentra prevalentemente in alcune zone del corpo come pancia e gambe.

E’ un tessuto formato principalmente da grasso (per farla breve) che DEVE essere presente nella GIUSTA QUANTITA’ e soprattutto deve essere SANO e FUNZIONANTE perchè svolge importanti compiti.

RISERVA ENERGETICA: il pannicolo adiposo rappresenta per il corpo ciò che per i cammelli rappresenta la gobba piena d’acqua. In caso di carestia di cibo, SOTTOLINEO CARESTIA, lui consente al corpo di svolgere tutte le sue funzioni e rimanere vitale. Per questo spesso cerco di tranquillizzare molte di voi che si spaventano quando si sentono deboli e risolvono mangiando. Ricordate che se ci alimentiamo sempre bene, il corpo non ci giocherà brutti scherzi nemmeno se non mangiamo per un giorno.

ISOLA IL CORPO DA VARIAZIONI DI TEMPERATURA: ripara dal freddo andando a smaltire sottoforma di calore i trigliceridi.

Se il tessuto adiposo perde equilibrio ne risentiranno sicuramente alcune funzioni del corpo come ad esempio il metabolismo.

Se presente nella giusta misura il tessuto adiposo, è un tessuto che come gli altri, possiede una propria circolazione che gli permette di essere vivo e attivo.

Quando ahinoi, le cellule adipose che compongono il pannicolo degenerano perché:

1. iniziano ad essere troppe,

2. la loro microcircolazione sanguigna subisce variazioni,

3. vengono schiacciate con pantaloni troppo stretti o stando sempre sedute su di esse,

4. si ammalano per un’alimentazione sbagliata, o bevendo troppi caffè o alcolici,

5. la postura corporea (e di conseguenza la circolazione) viene deviata con atteggiamenti sbagliati (tacchi, gambe accavallate, stare appoggiate col peso principalmente su una gamba),

6. si infiammano a causa di sport troppo intenso o comprendente gesti sbagliati per il tipo di fisico,

7. si spengono per  vita sedentaria,

8. assetto ormonale sballato,

9. stipsi,

10. stress,

ecco che avremo come risultatato la cellulite.

Niente di più di una semplice malattia causata da atteggiamenti sbagliati.

Le cellule adipose si rompono, si gonfiano, si espandono e poi si cicatrizzano dando origine ai simpatici buchetti e relativi cumulini di adipe cicatrizzato

Quindi tornando alla nostra corsa: perché dico dipende?

Se la cellulite è causata da jeans troppo stretti o vita sedentaria la corsa forse potrà aiutare a “guarire” il nostro bravo e paziente pannicolo maltrattato.

Abbiamo invece una cellulite o una ritenzione causata da uno spinning ad alta intensità o un crossfit spacca tessuti?

In questo caso forse è meglio sospendere quelle attività, zero corsa e ripartire con camminate ed esercizi a basso impatto per permettere ai tessuti di sgonfiarsi, sfiammarsi e aggiustarsi.

Ad equilibrio ripristinato, si potrà riprendere con la corsa.

La circolazione sanguigna fa le bizze? Abbiamo seri problemi? Mmmm la corsa…

Questi sono solo esempi e per ognuno di loro potrei portarvi un esempio e anche la sua negazione.

Perché realmente i corpi reagiscono in modo davvero differente ad uno stesso stimolo e anche nella stessa situazione.

È davvero una questione complessa per quello all’inizio di questa lettura, vi ho consigliato di provare su campo senza farvi troppe domande.

Il segreto è ascoltarsi e osservare le reazioni del nostro corpo.

ULTIME RACCOMANADAZIONI:

1. ricordate che i tacchi o scarpe sbagliate causano malfunzionamenti circolatori e di conseguenza cellulite;

2. eliminate junk food e zuccheri semplici;

3. cercate di avere una vita regolare, con orari regolari e pasti regolari;

4. ALIMENTAZIONE PULITA;

5. bevete ACQUA, non drenanti;

6. jeans stretti ok ci piacciono ma non tutti i giorni;

7. evitare sport troppo intenso che infiamma i tessuti e fa ritenzione;

8. fare almeno 2 volte a settimana stretching;

9. fare auto massaggi in tutto il corpo con gli appositi Foam Roll una pallina da tennis e stimolate la pompa plantere (per approfondire leggi L’importanza dell’appoggio del piede…);

10. portate calze compressive. Nello sport ma anche nel quotidiano.

Il discorso è sempre lo stesso: se abbiamo abitudini che mantengono il nostro corpo in equilibrio, a partire da movimento e alimentazione, possiamo correre. Magari non oggi, ma domani senz’altro!

3 pensieri riguardo “Corsa e celluluite: amiche o nemiche?

  • 18 Giugno 2020 in 08:50
    Permalink

    Le tue informazioni sono molto interessanti. Grazie per aver condiviso. Questo è davvero fantastico. Ottimo testo

  • 29 Agosto 2020 in 10:49
    Permalink

    Salve, mi chiamo Antonella e da 7 anni che corro con 5 maratone alle spalle, nonostante le mie gambe mi accompagnano poco, ho seguito diverse diete in preparazione alle Maratone, ma è da un anno che mi ritrovo le gambe sempre più pesanti con la pelle a buccia d’arancia, di tanto in tanto faccio 3 mesi di massaggi drenanti con poco risultato, in questo ultimo periodo ho inserito crossfit in maniera leggera per rafforzare i miei muscoli e anche quest’inverno ho fatto 3 mesi di piscina x cambiare, ma I risultati non sono soddisfacenti, non riesco più a correre come prima e mi sento stanca, ho provato a fermarmi, ma più di una settimana non riesco, che consiglio mi date per migliorare il mio corpo, ma sopratutto migliorare il mio passo, l’ultima maratona lo chiusa 3.59 adesso penso di chiudere una maratona a 4.30 😔 grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.